Informativa sui Cookie

+39 366 2745728 info@elytomasin.it

Un’amica e video maker, Valentina Casara di Montaggi On Line, mi ha segnalato questa scena del cartone animato “Nadia – Il mistero della pietra azzurra” (serie televisiva anime del 1990, prodotta dallo studio Gainax e diretta da Hideaki Anno) che ben riassume il valore del lavoro di un vero professionista.

Per chi, come me, è stato bambino a inizio degli anni ’90, sarà facile ricordare le grandi emozioni che questo cartone animato ha lasciato dentro di noi. Amicizia, amore, coraggio, determinazione e intraprendenza!
Ho sempre sostenuto che gli anime usciti tra gli anni ’80 e 2000 fossero carichi di messaggi importanti e questa scena ne è una prova!
Riguardandola ora, da adulta, forse capisco perché questo cartone in particolare mi piaceva tanto 😉

Ma analizziamo la scena in questione.
Il Nautilus (il sottomarino) ha subito dei gravi danni ed il Capitano Nemo ha chiesto al macchinista un rapporto dettagliato:

macchinista nautilus

Macchinista:

“Capitano, ho qui il rapporto completo sui danni riportati. Lo scafo esterno è a posto ma i sistemi di trasmissione atomica e aggiustamento campo magnetico sono molto danneggiati”

Electra, ufficiale in seconda del Nautilus, a questo punto si preoccupa di capire le tempistiche per ripristinare i danni.

electra nautilus

Electra:

“A suo avviso quanto ci vorrà per ripararli?”

macchinista nautilus

Il Macchinista risponde immediatamente:

“Almeno 48 ore”

electra nautilus

Electra preoccupata ribatte:

Ah, non è possibile accelerare i tempi?

E qui, senza attendere nemmeno un secondo, interviene Grande Capitano Nemo.

capitano nemo nautilus

Capitano Nemo:

Se un professionista dice che sono necessarie 48 ore, allora quello è il tempo che ci vuole.
Voglio delle riparazione a regola d’arte.

Quante volte capita di avere a che fare con clienti come il capitano in questione? Purtroppo poche…

Un professionista conosce il suo lavoro e se determina dei tempi di lavoro è perché sa che sono i tempi necessari per avere un lavoro di qualità.

Come il capitano di una nave (o in questo caso di un sottomarino) sa che per la buona riuscita di una missione in mare c’è bisogno di macchinisti e marinai in gamba, un buon imprenditore dovrebbe essere in grado di circondarsi di collaboratori professionali e affidabili.
La fiducia sta alla base di ogni collaborazione lavorativa, senza di essa difficilmente si riuscirà ad ottenere un risultato eccellente.

Faccio parte di una generazione per la quale il lavoro è uno dei valori della vita, lavoro inteso come crescita personale. È questo che ci hanno trasmesso i nostri genitori con il loro esempio.

Noi nati negli anni ’80 ricordiamo bene, infatti, come per ogni esigenza ci fosse lo specialista adatto. Idraulico, elettricista, ingegnere o geometra: tutti erano considerati fondamentali e nessuno si sognava di mettere in dubbio le loro valutazioni. Il rispetto per il lavoro altrui era considerato sacro.
Ora esistono nuove figure professionali, altre si sono “solo” evolute, ma perché dovrebbero essere meno riconosciute, solo perché come strumento si utilizza principalmente un computer?

Noi professionisti della comunicazione meritiamo meno rispetto dei nostri padri?
Il tempo è la cosa più importante e l’unica che non si può né fermare né recuperare e questo il professionista lo sa bene.
Il vero professionista, infatti, non ha nessun interesse a sprecarlo, anzi, il suo obiettivo sarà sempre quello di sfruttare il tempo per ottenere il miglior risultato possibile.

Seguiamo l’esempio del Capitano Nemo e riconosciamo rispetto a chi esercita con dedizione il proprio lavoro 🙂

Stai cercando un professionista?

Mi piace accompagnare i miei clienti verso la crescita professionale,
curando l’aspetto grafico in ogni dettaglio.

Share This